Fashion

My beautiful days

Prologo

C’erano una volta tanti bei sogni costipati in un cassetto e c’era una ragazza biondina e con gli occhi azzurri che si divertiva a giocare con la moda (occhio che questo non è l’incipit della vita della Ferragni). Un bel giorno di fine estate, a 28 anni compiuti, finalmente lascia cadere quelle remore che avevano intralciato i suoi passi e da inizio al suo primo blog: mybriday.com

Introduzione

Oggi, domenica 30 settembre 2018, è la prima volta che scrivo sul mio primo blog! E vorrei farlo raccontandovi di questa ed altre prime volte, che ho vissuto da un anno a questa parte e che posso chiamare my beautiful days.

Persone che ti salvano la vita e la migliorano.

Il primo capitolo del mio libro immaginario avrebbe proprio questo titolo. Già, perché quello spartiacque fatto di momenti bui l’ho superato grazie ad alcune persone che hanno incrociato la mia via. Ho sempre pensato che tutto accade per uno scopo ed ho anche sempre saputo di essere molto fortunata negli affetti. Incontri con persone nuove e sostegno di chi mi vuole bene mi hanno dato tanti beautiful days. Ovviamente questi li chiamo my beautiful days a posteriori, perché non sapevo che semplici incontri mi avrebbero salvato la vita, migliorandola!

#il mio lavoro

Arrivare alla consapevolezza che nel lavoro che svolgi c’è del pathos (una forza emotiva, positiva, una sorta di amore…) è stato un altro beautiful day. Qual è il mio lavoro? Beh, difficile rispondere con una o due parole. Definirsi con un’etichetta, per fortuna, è fuori moda. Quello che posso dire è che lavoro con le persone e con internet. Mi muovo nel settore dei matrimoni, degli abiti da sposa e degli eventi; in particolar modo curo la comunicazione e il marketing di un’azienda molto affermata nella vendita di abiti da sposa e cerimonia.

#l’ amore

L’amore visto semplicemente come la base del mio lavoro, quest’anno è arrivato anche nella mia vita e con esso sto vivendo tantissimi beautiful moments!

#mybriday

Dall’unione di più passioni – la scrittura, la moda, i matrimoni – è nato finalmente mybriday:  da interpretare come “giorno della sposa” o come assonanza di “my birthday”. Ebbe sì, il giorno della sposa -quello più bello – e l’eco della (ri)nascita sono i pilastri di questo blog che certamente mi porterà tanti altri beautiful days!

#miamabeautifulday

Una settimana fa, l’organizzazione e la regia di un defilé che mi stava molto a cuore. Professionalmente e personalmente è stato davvero un beutiful day… ma di questo sto già preparando un reportage da pubblicare nel prossimo post!

Adesso che ho rotto il ghiaccio, non mi resta che portarvi con me nel mio progetto, attraverso il mondo del fashion, del wedding e del lifestyle 😉

Appassionata di cose belle: persone, luoghi, sensazioni. Guardo, ascolto e poi scrivo.

Appassionata di cose belle: persone, luoghi, sensazioni. Guardo, ascolto e poi scrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *